Domande frequenti

Abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti che di solito ci pongono i clienti prima di iniziare una collaborazione, speriamo possano esserti d’aiuto per capire un po’ meglio “di cosa stiamo parlando”!

Come si “misura” una traduzione?

Una delle unità di misura convenzionalmente utilizzate nel mondo della traduzione è la “cartella”. Normalmente, una cartella tecnica conta 1.500 battute spazi inclusi. Con l’aggettivo “tecnica” si intendono i testi di natura specialistica, ovvero manuali tecnici, testi di natura legale, testi medico-scientifici, di marketing e, in generale, tutto ciò che non è traduzione editoriale (ovvero traduzione di narrativa e saggistica). Tuttavia, la cartella non è l’unico metodo per misurare la lunghezza di una traduzione: esiste anche il conteggio delle parole e, grosso modo, una cartella tecnica corrisponde a 230 parole.

Quanto tempo devo aspettare per avere la mia traduzione?

Ecco, questa è “la domanda” per eccellenza. Ahimè, non c’è una risposta univoca, perché non esiste un tempo standard applicabile a qualunque progetto di traduzione. Ogni singolo lavoro è diverso dall’altro e nel calcolo delle tempistiche, proprio come per qualsiasi altro servizio, entrano in gioco tantissimi fattori: in primis, ovviamente, c’è la lunghezza del testo che, tuttavia, contrariamente a quanto si pensi, non è il fattore determinante. Un testo può infatti essere molto lungo ma, magari, è anche ripetitivo, o molto discorsivo, o ancora la terminologia impiegata non è complessa per cui, paradossalmente, la traduzione è scorrevole e il lavoro viene terminato più in fretta. D’altra parte, invece, un testo molto breve può invece essere colmo di tecnicismi e concetti più difficili, per cui sarà necessaria un’approfondita ricerca sia tematica che terminologica.
Bene, dirai, ma quindi, in sostanza, quanto ci vuole? Mettiamola così: in una giornata lavorativa un traduttore esperto può riuscire a completare dalle 6 alle 12 cartelle al giorno. Ovviamente, quando ti forniamo il preventivo ti diamo una tempistica precisa e certa, per cui potrai valutare con la massima sicurezza se quei tempi fanno al caso tuo.

Cosa devo fare per ricevere un preventivo gratuito?

Puoi mandarci una e-mail inviandoci il tuo testo definitivo, possibilmente in formato “.doc” o “.docx”.
Il formato Word® lavorabile è infatti l’ideale per calcolare il tuo preventivo alla velocità della luce, conteggiare l’effettiva entità del lavoro e gestire il processo di traduzione in modo ancora più rapido, accorciando i tempi di consegna.
Se invece il tuo documento è in formato “.pdf” oppure si tratta di un’immagine non ti preoccupare comunque: provvederemo noi alla conversione del file e il preventivo includerà anche il lavoro di risistemazione del documento.
Nel messaggio di contatto ricordati anche di specificare eventuali esigenze di tempo, lo scopo della traduzione (ovvero se si tratta di un documento per un uso interno all’azienda, volto alla pubblicazione, oppure se ti serve per presentarlo alle autorità ecc.), preferenze in termini di terminologia o registro (più o meno formale, più o meno tecnico) ed eventuali glossari aziendali di riferimento qualora l’azienda ne sia in possesso.

Quanto costa una traduzione?

Anche questo aspetto è determinato da numerose variabili quindi, ancora una volta, la risposta è: dipende. Dipende innanzitutto dalla combinazione linguistica (una traduzione dallo spagnolo all’italiano, orientativamente, costerà un po’ meno rispetto a una traduzione dall’inglese al cinese, per intenderci) e poi, soprattutto, dal settore di specializzazione. Per fare un esempio, la traduzione di semplice corrispondenza standard costerà meno rispetto alla traduzione di una cartella clinica, di un bilancio o di un contratto.
Tra gli altri aspetti da tenere in considerazione al momento di valutare il costo di una traduzione, oltre al formato di partenza del documento, ci sono la lunghezza del testo, quindi il volume del progetto di traduzione, la presenza di eventuali ripetizioni oppure la possibilità di attingere a un glossario di termini già approvati dal cliente. Ognuno di questi elementi può allungare o accorciare i tempi di lavorazione e, pertanto, il costo.
Per avere un’idea più precisa e calcolata ad hoc sulla tua traduzione inviaci il tuo documento definitivo e nell’arco di poche ore ti invieremo un preventivo gratuito e preciso di tempi e costi!

Ho bisogno di una traduzione giurata (o asseverata), come funziona?

Tra i soci della Nosmet c’è anche una traduttrice giurata accreditata presso il Tribunale di Roma. Per il giuramento (o l’asseverazione) abbiamo bisogno del documento, che puoi spedire via mail, posta raccomandata, pony express o portare di persona nel nostro ufficio di Roma in via Nepi 8, a due passi da Ponte Milvio. Una volta approvato il preventivo, che oltre al costo della traduzione includerà anche il costo del servizio di giuramento e le spese vive (marche da bollo, eventuali costi di spedizione via posta raccomandata ecc.), procederemo alla traduzione e al giuramento del documento presso gli appositi uffici del Tribunale di Roma.
Nello specifico, il Tribunale di Roma richiede che venga apposta una marca da bollo di 16 euro ogni 100 righe di traduzione, incluso il verbale di giuramento. Pertanto, se il documento finale sarà composto da un massimo di 100 righe (verbale compreso) sarà necessario apporre una sola marca da bollo. A partire dalla 101esima riga verrà apposta una seconda marca da bollo e così via sino alla fine del documento tradotto.
Una volta completata l’operazione sarà possibile venire a ritirare la traduzione giurata direttamente nel nostro ufficio previo appuntamento, oppure potrai fartelo recapitare via posta o pony express, in base alle tue esigenze.

Posso tradurre autonomamente il mio documento e poi farlo giurare alla Nosmet?

Considerata la responsabilità civile e penale che comporta l’atto dell’asseverazione di un documento per il traduttore, la Nosmet normalmente esegue il giuramento per i documenti tradotti personalmente dai soci o dai suoi collaboratori madrelingua più fidati. Detto questo, puoi comunque inviarci il tuo documento già tradotto e ti faremo avere un preventivo gratuito per il servizio di revisione e giuramento.

Se sarai d’accordo, procederemo al giuramento della traduzione presso il Tribunale di Roma.

Perché devo necessariamente inviarvi il preventivo firmato?

Il preventivo che ti inviamo è come un contratto che tutela entrambe le parti: chi svolge il lavoro (ovvero la Nosmet) e chi lo riceve (ovvero tu, il cliente). Come vedrai, contiene tutte le informazioni relative al servizio richiesto, i tempi di consegna (che sono tassativi e vincolanti per noi che forniamo la traduzione), il costo complessivo espresso in modo chiaro e preciso (non avrai mai sorprese o costi aggiuntivi “dell’ultimo minuto”), i tempi di pagamento e il limite della responsabilità per entrambe le parti.
Reinviare il preventivo compilato e firmato significa essere pienamente consapevoli dei servizi che si stanno acquistando e dei relativi costi, oltre che dei tuoi diritti in quanto acquirente.
È una tutela fondamentale per entrambe le parti, ecco perché lo riteniamo così importante e non partiamo mai con un lavoro se prima non ci confermi ufficialmente che è proprio quello che vuoi! E poi dai, ormai grazie alla tecnologia si fa in un attimo!

06 3340972

Nosmet Soc. Coop.
Via Nepi, 8
00191 - ROMA

P. IVA 07404001005

Contatti

Scrivici per avere informazioni su come lavoriamo o per ricevere un preventivo!

Privacy

10 + 5 =